La disciplina del futuro

Sono passati più di 10 anni da quando ho cominciato ad insegnare e condividere il parkour in tutto il mondo e posso fare un’affermazione con sicurezza: il parkour raggiunge le persone, profondamente.

 

I primi giorni di insegnamento erano proposte “elitarie” con solo poche persone sufficientemente pazze per provare, nonostante la carenza di conoscenza e la cattiva reputazione che aveva allora. In seguito è stata estesa ad una folla sempre crescente con centinaia di partecipanti con background e motivazioni diverse interessate a questo movimento. Sono testimone dell’evoluzione della disciplina, l’ho vista essere accettata e accolta dal mondo mentre appena due decadi fa era solo un qualcosa di “estremo” che solo pochi avrebbero avuto il coraggio di fare.

 

Avendo lavorato di più nel settore del fitness, nelle scuole e nei programmi per i giovani riesco a vedere chiaramente la necessità delle persone di muoversi in modo diverso. La parola fitness è stata usurpata ed è ora danneggiata. Alle persone è stato mentito e non si sentono più sane e felici nell’andare in palestra per un lungo periodo. Le persone si infortunano, perdono la loro motivazione e il loro interesse per l’esercizio. Il menù offre tali opzioni limitate in termini di movimento e di reale benessere. Le persone si annoiano nell’utilizzare macchine o nel sollevare pesi tutto il tempo. Ho incontrato professionisti di fitness che sono infortunati regolarmente, fuori forma o immobili: vecchi prima del loro tempo. Sappiamo che manca qualcosa e stiamo solo toccando gli strati superficiali dell’idea di essere in forma ed essere funzionali.

 

Questa è la ragione per cui “nuove” pratiche basate sul movimento stanno diventando così popolari in questo momento. Ho messo il “nuovo” fra virgolette perché non c’è davvero nulla di nuovo nella pratica di movimento, ci siamo spostati così lontano dalle nostre origini e dalla nostra essenza che ci siamo dimenticati quello che il corpo dovrebbe principalmente fare: Muoversi. La maggior parte delle attività fisiche che vengono offerte sono private degli elementi che ci riconnettono ai nostri istinti naturali, ai nostri bisogni di evolverci e crescere. Il parkour offre precisamente questo.

 

UN MOVIMENTO INTELLIGENTE, UN MOVIMENTO INTENZIONALE, UN MOVIMENTO EMOTIVO.

Un movimento semplice per quanto sofisticato. Correre, arrampicare, saltare, strisciare, appendersi, fare equilibrio, invertirsi, avvitare…ecc. Tipi di movimento diversi e variegati e, più importante di tutto, con una mente consapevole e vigile.

Il parkour è la disciplina con la crescita più rapida a livello mondiale e non c’è nessun mistero in questo: muoversi è un’abitudine perduta, che sta per essere risvegliata in una nuova era per persone attive, sane, intelligenti. Vedo il parkour lottare e muoversi, come una parte della nostra evoluzione, verso un modo più sano ed adatto per affrontare l’esercizio, l’allenamento e il benessere generale.

 

Il Parkour: una disciplina del futuro.

 

Vivi libero e in movimento

Articolo creato da Pakour Wave Bergamo.

Leave a Reply

Close Menu
Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial